Uva

Seleziona un argomento

Fonte: Articolo pubblicato da Valsoia
Proprietà nutrizionali:

Il consumo di uva è importante per la nutrizione umana, soprattutto grazie alla presenza di zuccheri solubili in percentuali elevate (attorno al 18%). L'uva contiene poca vitamina C, quantità minime di proteine e grassi, è ricca di potassio e povera di sodio. Estremamente digeribile, possiede numerose proprietà terapeutiche: innanzitutto svolge un'azione lassativa e diuretica. E' utile per combattere dispepsia, emorroidi, calcolosi urinaria e delle vie biliari. Inoltre, attiva le funzioni epatiche, facilita la digestione, contribuisce a ridurre il livello di colesterolo nel sangue e ad eliminare l'acido urico. L'uva possiede anche proprietà disinfettanti ed antivirali, giova al sistema nervoso, è utile nei processi di demineralizzazione dell'organismo, quali gravidanza ed allattamento. Per sfruttare al meglio le sue virtù terapeutiche, va mangiata al mattino, a digiuno. Le foglie dell'uva hanno una proprietà vasoprotettrice sia a livello delle arterie che delle vene; il loro microcircolo si rafforza grazie alla diminuzione della permeabilità dei vasi. La vite rossa è dunque utilissima in tutte le patologie ove sia necessario un miglioramento del circolo arterovenoso: malattie cardiache, arteriosclerosi, emorragie retiniche, malattia emorroidaria, alterazioni del circolo degli arti inferiori (flebiti e ulcere). Il succo d'uva, infine, ha proprietà rinfrescanti, mineralizzanti e vitaminizzanti: è quindi consigliato a bambini e ragazzi che fanno sport.

Consigli:

Oltre che essere consumata al naturale, può servire per preparare dolci, marmellate e sorbetti. In commercio si trova anche l'uva essiccata (uva passa, uvetta), che è notevolmente più calorica di quella fresca. Un'avvertenza per le mamme: è meglio evitare di impiegare l'uva (e il suo succo) nell'alimentazione di bambini che non abbiano ancora compiuto il primo anno d'età. Un'ultima curiosità: se si soffre di SAD (sindrome depressiva indotta dalla minore esposizione solare delle giornate invernali) il rimedio è un bel grappolo d'uva, ricca di vitamina B6.

Varietà:

Alcune delle varietà più diffuse sono: la Alfonso Lavallèe; la Cardinal (ottenuta nel 1939 a Fresno, in California), una delle migliori varietà di uva precoce, con grappoli grandi e colore rosso violaceo; l'Italia, prodotta da un incrocio di uve Bicane e Moscato d'Amburgo, una delle più apprezzate, con grappoli grandi e consistenti, di colore giallo dorato, con un delicato sapore di moscato; la Regina una delle più antiche e diffuse, di provenienza probabilmente siriana, introdotta in Italia dagli antichi romani.

Storia:

La pianta della Vitis vinifera, specie utilizzata per la produzione dell'uva, è originaria di una vasta zona compresa fra Europa, Africa del nord e Asia. Fu introdotta in Francia dai fenici nel 600 a. C. ed in Germania dai romani nel secondo secolo dopo Cristo.

pdf

Seleziona un argomento

Valsoia Integratori Vegetali

 

X SCOPRI DI PIÙ