Valsoia bontà e salute
Rys - Riso e Benessere
Naturattiva

cerca | ricerca avanzata
Burger agli spinaci con lenticchie all’arancia
Sformatini al finocchietto
Il cibo giusto per la neomamma
Mousse soffice ai mirtilli
Chi siamoDove siamoContattiInvestor relation
Home  Ananas
 
Ananas

Storia:

    Questo frutto esotico, originario dell'America centrale, è arrivato in Europa dopo la scoperta del nuovo mondo. Gli indigeni del Sud America lo chiamavano nana, nome che fu trasformato dai Portoghesi in ananaz e così tradotto in italiano (ananas), francese (ananas) e tedesco (ananas). Per la somiglianza del frutto con una pigna gli Spagnoli lo chiamarono invece piña, scelta che diede invece origine al nome inglese pine apple.

Varietà:

    Le varietà più coltivate sono: la Queen, del peso di circa 1 Kg, di polpa gialla, molto profumata e soda; la Cayenne liscia, grossa, pregiata, a polpa chiara, succosa e dolce, ideale per essere conservata in scatola; la Red Spanish, di media grandezza, con scorza aranciata, polpa pallida molto aromatica, dal sapore acidulo e leggermente fibrosa; la Abacaxi e la Perola.

Proprietà nutrizionali:

    L'ananas è ricco di vitamina A (gruppo B e C), iodio, magnesio, calcio, ferro, fosforo, zolfo e soprattutto potassio (230 mg ogni 100 g). Si consiglia di consumare questo frutto quando è maturo in quanto è più ricco di bromelina, enzima sulfidrilico che, oltre a controllare i fenomeni infiammatori, facilita la digestione delle proteine. Se associato ad altri principi fitoterapici (come l'iperico o il fucus), l'ananas ha anche un'azione antidepressiva e un effetto anoressante (ha un indice di sazietà piuttosto buono). Inoltre, è un ottimo aiuto in caso di intossicazioni, stati febbrili, infiammazioni ed ematomi.

Consigli:

    Prima di acquistarlo controllare la scorza che deve essere di colore brillante e dal profumo intenso, uniforme e soda, priva di tagli e macchie. Osservare bene anche le foglie del ciuffo, che devono essere di colore verde brillante e la parte inferiore del frutto, che deve invece risultare più matura e colorata rispetto al resto. Fare attenzione anche alla scorza tra le placche che non deve essere verde o grigia (segno che il frutto è troppo acerbo) e nemmeno marrone (segno che il frutto è troppo maturo). Da evitare l'ananas in scatola, solitamente arricchito con zucchero. Inoltre, è sempre meglio consumarlo come frutto che come succo.

 

 
Enter
Informazioni per chi non può assumere:
Latte e derivati
Glutine

Ricerca rapida per chi ha
specifici "progetti di salute"


Alimenti:
Dolcificati Solo con Fruttosio
Alimenti fonte/ricchi di:
Proteine
Acidi Grassi Polinsaturi
Fibre Alimentari
Inulina (fibra prebiotica)
Fermenti vivi
Fermenti Probiotici
Calcio
Vitamine
Alimenti a basso contenuto di:

Grassi (totali)
Grassi Saturi

» TROVA
   
   
©2007 Valsoia SpA - P.IVA 04176050377 Seguici su | Dove siamo | Privacy | Termini di utilizzo | Credits